Text Link

Tappa

80

Ristoro Lago Delio - Cannobio

Lunghezza
10.7
Km
Difficoltà*
T
Dislivello*
+
10
m
-
753
m
*Cosa vuol dire?

Il simbolo + indica il dislivello positivo (cioè in salita) complessivo della tappa; il simbolo - quello negativo (cioè in discesa).

* Cosa vuol dire?Scarica la traccia GPX
50601906
{"center_lon": 8.724639, "zoom": 12.374504931619647, "center_lat": 46.054112952683}
Punto di partenza
Punto d'arrivo
Punto acqua
Struttura ricettiva
Punto interesse

Tappa brevissima e riposante, tutta in discesa, pensata per godersi un pomeriggio sul lago nella graziosa località transfrontaliera di Cannobio.

Attraversando col battello il Lago Maggiore, salutiamo la Lombardia ed entriamo nella quinta regione del Sentiero Italia: il Piemonte.

Note particolari

La tappa è davvero corta: chi scalpita per camminare, può unire la tratta alla successiva.

Bellezza
periodo
Tutto l'anno
PERCORRIBILITà
INTERESSE
culturale
RAGGIUNGIBILITà
culturale
PERCORSO

Lasciamo il Ristoro e incominciamo subito la discesa (700 m D- circa), ripercorrendo a ritroso un breve tratto di strada asfaltata, per poi scendere (sempre su strada) al vicino abitato di Musignano. Prendiamo il comodo sentiero selciato in dolce discesa; ci imbattiamo nella piccola cappella dedicata alla Madonna del Pane.

Oltrepassiamo l’abitato di Sarangio e continuiamo a scendere fino ad arrivare ai tornanti della strada asfaltata che conduce a Maccagno. Prendiamo la strada e, attraversando il paese, giungiamo al molo da cui partono i battelli per attraversare il Lago Maggiore e lasciare la sponda lombarda. La navigazione è piacevole e assaporiamo l’arrivo nella ridente cittadina di Cannobio: siamo in una nuova regione, il Piemonte.

Cannobio è la cittadina di Teresio Valsesia, ex vicepresidente del Club Alpino Italiano e grande promotore del Sentiero Italia. Se lo incontrate al bar sul lungolago, offritegli un caffè.


COSA SAPERE

Lungo il Sentiero che dal Lago Delio conduce a Maccagno ci imbattiamo in un’edicola dedicata alla Madonna del Pane. Si chiama così perché, secondo una leggenda, un giorno una madre, disperata perché non aveva cibo per i  suoi figli,  venne in questo luogo a pregare la Madonna. Il giorno dopo, sulla porta di casa, trovò una cesta di pane.


Cannobio costituì un importante centro di confine del Regno Sabaudo durante le guerre di indipendenza (gli Austriaci erano sull’altra sponda del lago).

La cittadina ricorda con orgoglio la vittoriosa resistenza all’attacco austriaco nella notte tra il 27 e il 28 maggio 1859, durante il Risorgimento.

COSA VEDERE

Cannobio è uno splendido borgo, Bandiera Arancione del Touring Club, dove il tempo sembra essersi fermato.

Numerosi sono i palazzi storici, tra cui il Palazzo della Ragione, detto Parasi, dove i Cannobiesi governavano la piccola repubblica. Sul lato destro del Palazzo si trova la Torre Comunale, in realtà campanile dell'antica chiesa di San Vittore, risalente al XII secolo.

Il sistema di campane serviva in passato per chiamare la popolazione a partecipare alle cerimonie religiose o alle assemblee, nonché ad assistere alle punizioni pubbliche dei malfattori.


COSA MaNGIARE

Il pesce lucioperca, detto anche sandra, è stato introdotto in Italia all’inizio del XX secolo; essendo un predatore, ha causato non pochi problemi alle specie autoctone. Le sue carni pregiate, delicate e versatili, possono essere degustate alla griglia o fritte, ma sono anche spesso usate dagli chef locali per piatti creativi. Ottimo anche come ripieno per i ravioli di pesce.


DOVE DORMIRE

Camping Riviera, a Cannobio. Tel. 0323 71360

Camping Pedro, a Cannobio. Tel. 335 702 7966

Camping Del Fiume, a Cannobio. Tel. 0323 70192

Camping Valle Romantica, a Cannobio. Tel. 0323 71249

A Cannobio sono presenti numerose strutture ricettive.


COME ARRIVARE

Punto di partenza raggiungibile in macchina.


Punto di partenza NON raggiungibile in bus.

La località raggiungibile con il bus più vicina è Campagnano con cambio a Luino, partendo dalla città di Varese. 

Qui il LINK per controllare gli orari.


Punto di partenza NON raggiungibile in treno.


“Un lungo tragitto sul battello ci permette di ammirare al meglio il coloratissimo centro di Cannobio”.

Sostieni il progetto

Contribuisci al successo della spedizione Va' Sentiero!

Anche il più complicato dei sogni, un sogno lungo 7.000 Km, si può realizzare, insieme. 
Contribuisci anche tu al nostro crowdfunding, ricevi le bellissime ricompense!

SCOPRI e sostieni