Text Link

Tappa

127

Santuario di Sant'Anna di Vinadio - Rifugio Malinvern

Lunghezza
16.8
Km
Difficoltà*
E
Dislivello*
+
991
m
-
1196
m
*Cosa vuol dire?

Il simbolo + indica il dislivello positivo (cioè in salita) complessivo della tappa; il simbolo - quello negativo (cioè in discesa).

* Cosa vuol dire?Scarica la traccia GPX
50386971
{"center_lon": 7.1445325, "zoom": 12.441506339679705, "center_lat": 44.218297}
Punto di partenza
Punto d'arrivo
Punto acqua
Struttura ricettiva
Punto interesse

Questa tappa è stata documentata grazie al contributo di Daniela Ottavi.


Entriamo nelle Alpi Marittime con una tappa non lunghissima ma caratterizzata dalla difficile salita al Colle Aiver, dove godiamo di un bellissimo panorama sugli omonimi laghetti e sull’Argentera.

Nella prima metà ci muoviamo lungo il confine con la Francia, fino al Colle della Lombarda, storico passo confinale. A fine tappa siamo premiati dall’impressionante parete nord della Testa Malinvern (2.939 m).

Note particolari

Il tratto dal Colle della Lombarda al RIfugio Città di Ceva, passando per il Colle dell’Aiver, è una variante al Sentiero Italia (che taglia per il Colle d'Orgials, lungo la GTA), preferita, in ragione dei bellissimi Laghi d’Aver.

Il tratto finale della salita al Colle dell'Aiver presenta alcune criticità ed occorre avere esperienza: non è sempre facile individuare la traccia corretta (pochi gli ometti e i segnavia); alcuni tratti sono sassosi e qualche volta leggermente esposti, occorre usare un paio di volte le mani, per sicurezza. I meno esperti possono risparmiarsi il tratto passando per il Colle d'Orgials.

Punti d’acqua assenti fino al Rifugio Città di Ceva: occorre portare una buona scorta.

Bellezza
periodo
Giugno - Settembre
PERCORRIBILITà
INTERESSE
paesaggistico
RAGGIUNGIBILITà
paesaggistico
PERCORSO

Prendiamo il sentiero della GTA, in salita regolare (350 m D+ circa). Costeggiamo il piccolo Lago Colle di Sant'Anna e in breve siamo sull’ampia Crete de la Lausetta, una panoramica dorsale parallela al Vallone d’Orgiais. Arriviamo agilmente al Colle della Lombarda (2.351 m), storico passo confinale italo-francese.

Da qui, prendiamo la strada a mezza costa che va perdendo di poco quota, sul versante settentrionale del Vallone d’Orgiais. Anziché riprendere il sentiero GTA, che sale al Colle d’Orgais per poi scendere direttamente al Rifugio Malinvern, proseguiamo sulla strada e, poco dopo aver superato il Lago d'Orgiais Inferiore, prendiamo il sentiero che va salendo (350 m D+ circa). Guadagniamo il Colletto Costa di S. Giovanni (2.480 m); dopo un breve tratto in traverso pianeggiante, la pendenza aumenta bruscamente e il sentiero si fa un poco ostico - occorre aguzzare la vista (o usare il GPS) per non perdere la traccia. Con prudenza giungiamo al Colle dell'Aiver (2.585 m), dove vediamo sbucare la cima dell'Argentera (3290 m).

La discesa (950 m D- circa) è facile e piacevole; costeggiamo dapprima il bel Lago d'Aver Soprano e quindi il Lago d’Aver Sottano. Infine discendiamo il Vallone d'Aver su comodo sentiero, costeggiando un torrente, a giungiamo al Vallone di Rio Freddo. Prendiamo la carrozzabile verso destra, a salire (200 m D+ circa), e dopo un paio di chilometri siamo al Rifugio Malinvern, davanti al quale troneggia la parete nord del Malinvern (2.939 m), bellissima e minacciosa.


COSA SAPERE

Il Colle della Lombarda è uno dei passi che uniscono l’Italia alla Francia.

In antichità era molto conosciuto grazie alla Via del sale, in quanto da qui si scendeva fino a Marsiglia, per acquistare il prezioso ingrediente.


COSA VEDERE

Lasciando il Santuario di Sant’Anna di Vinadio, a poche centinaia di metri troviamo la Roccia dell'Apparizione, dove tradizione vuole che Sant'Anna sia apparsa alla pastorella per dirle di edificare una chiesa.

COSA MaNGIARE
DOVE DORMIRE

Rifugio Città di Ceva al Malinvern, in fondo al Vallone di Rio Freddo. Tel. 0171 193 6018

COME ARRIVARE

Punto di partenza raggiungibile in macchina.


Punto di partenza NON raggiungibile in bus.

La località raggiungibile con il bus più vicina è Vinadio, partendo dalla città di Cuneo.

Qui il LINK per controllare gli orari.


Punto di partenza NON raggiungibile in treno.


“Al Rifugio Malinvern ci accoglie la campionessa di sci-alpinismo Katia Tomatis, con la piccola Azzurra: una vera forza della natura”

Sostieni il progetto

Contribuisci al successo della spedizione Va' Sentiero!

Anche il più complicato dei sogni, un sogno lungo 7.000 Km, si può realizzare, insieme. 
Contribuisci anche tu al nostro crowdfunding, ricevi le bellissime ricompense!

SCOPRI e sostieni