Text Link

Tappa

288

Villaggio Buturo > Villaggio Mancuso

Lunghezza
19.3
Km
Difficoltà*
E
Dislivello*
+
241
m
-
529
m
*Cosa vuol dire?

Il simbolo + indica il dislivello positivo (cioè in salita) complessivo della tappa; il simbolo - quello negativo (cioè in discesa).

* Cosa vuol dire?Scarica la traccia GPX
66386361
Punto di partenza
Punto d'arrivo
Punto acqua
Struttura ricettiva
Punto interesse

Tappa monotona media lunghezza, facile, senza nessuna complicazione.

Note particolari

La segnaletica è assente, ma è molto difficile perdere la traccia: si cammina sempre su sterrata.

Bellezza
periodo
Marzo - Novembre
PERCORRIBILITà
INTERESSE
RAGGIUNGIBILITà
PERCORSO

Da Villaggio Buturo lasciamo subito la strada asfaltata per entrare in un bel bosco pulito che diventa, dopo poco, pineta.

Proseguiamo per tutto il percorso su larga strada sterrata, in saliscendi, senza intoppi né particolari momenti di interesse. A due terzi della tappa si incrocia la caserma forestale di Roncino, poco distante dalla quale è presente un’area picnic con punto acqua.


COSA SAPERE

Villaggio Mancuso, una frazione di Taverna in provincia di Catanzaro, è una località turistica della Sila Piccola.

Caratterizzato dai villini con i tetti spioventi, è stato un luogo di villeggiatura dei primi decenni del Novecento. Nel periodo del boom economico sono fiorite le strutture residenziali e ricettive in stile alpino che ne hanno fatto una delle aree più in voga del Meridione, una sorta di "Cortina calabrese".

Completamente circondato dalle foreste (principalmente di pino laricio), Villaggio Mancuso deve il suo nome alla famiglia proprietaria di quella che oggi è la Riserva Poverella. Numerose sono le specie vegetali ed animali che vivono nella riserva e che si possono scoprire nel "Centro visite Monaco".


COSA VEDERE

A metà del XX secolo Villaggio Mancuso era un ricercato luogo di vita mondana.

Nel Grande Albergo delle Fate, dichiarato monumento storico nazionale, si teneva  l'Oscar dei due mondi, manifestazione che premiava le star del cinema attirando numerosi spettatori: vi si ricorda tra le altre la presenza di Vittorio Gassman e Sophia Loren. La struttura fu costruita interamente in legno negli anni '30 del Novecento (è strano trovare in Calabria una struttura che ricorda l'architettura austriaca) ed  è stato per mezzo secolo il  buen retiro invernale ed estivo del jet set italiano.

Oggi l'edificio è in stato di degrado e minaccia di essere abbattuto. Negli anni sono stati organizzati percorsi di visita guidati, bloccati però da problemi giudiziari.


Situato in località Monaco c’è il Centro visite Antonio Garcea in cui è possibile scoprire le meraviglie della Sila e delle sue aree protette.

Un centro polifunzionale costituito negli anni '80 che ha saputo far conoscere in modo creativo, attraverso percorsi ed attività, il patrimonio geologico, botanico e animale dell'area.

Numerose sono le iniziative per le scuole, ma anche per le persone con disabilità, come il "Sentiero per non vedenti". Il Centro comprende il Teatro Verde, la piazzetta Unicef, il giardino della cultura forestale, il vivaio della biodiversità silana e un antico villaggio rurale della Sila.

Per maggiori info su orari e biglietti, si veda il seguente LINK.


Non distante da Villaggio Mancuso, nei pressi del Lago del Passante, si trova il Sila Science Park: un'area naturale in cui si possono scoprire le caratteristiche di questo territorio attraverso uno spazio innovativo.

Per maggiori info su orari e biglietti, si veda il seguente LINK.


Verso il borgo di Taverna sono presenti i ruderi dell'Abbazia di Santa Maria di Peseca. Il monastero venne fondato dai monaci basiliani intorno al X-XI secolo non distante dal fiume Litrello.

Lungo il corso del fiume è possibile godersi la bellezza di diverse cascate.


COSA MaNGIARE

Tra i tanti amari calabresi - che stanno conquistando il mondo - la Sila non poteva non avere il suo: l'Amaro Silano, nato nel 1864 da un’idea di Raffaele Bosco che decise di unire alle erbe officinali autoctone l'Aloe Ferox.

Imperdibile.


DOVE DORMIRE

Sport Hotel Residence Bivacco del Parco, a Villaggio Mancuso. Tel. 0861 979551

COME ARRIVARE

Punto di partenza raggiungibile in macchina.


Punto di partenza NON raggiungibile in bus.

La località raggiungibile con il bus più vicina è Sersale, partendo dalla città di Catanzaro.

Qui il LINK per controllare gli orari.


Punto di partenza NON raggiungibile in treno.


“Rimaniamo increduli di fronte alle forme esotiche di alcuni edifici: sembra di essere in Svizzera…”

Sostieni il progetto

Contribuisci alla crescita del progetto!

Anche il più complicato dei sogni, un sogno lungo più di 7.000 chilometri, si può realizzare, insieme: la nostra spedizione sul Sentiero Italia ne è stata la prova!

Va’ Sentiero è un progetto nato dal basso e cresciuto grazie al contributo spontaneo di migliaia di persone che hanno creduto in noi.

Ora, che abbiamo concluso la nostra prima spedizione e dimostrato la nostra credibilità, vogliamo continuare a perseguire il nostro ideale, promuovendo la montagna come laboratorio di innovazione e tutela ambientale.

Come?
Facendo ciò che ci viene meglio: camminare, scoprire, raccontare, creare connessioni, ispirare.

Aiutaci a far crescere il progetto, diventane parte!

SOSTIENI VA' SENTIERO