Text Link

Tappa

130

Rifugio Genova - Entracque

Lunghezza
22.7
Km
Difficoltà*
E
Dislivello*
+
514
m
-
1613
m
*Cosa vuol dire?

Il simbolo + indica il dislivello positivo (cioè in salita) complessivo della tappa; il simbolo - quello negativo (cioè in discesa).

* Cosa vuol dire?Scarica la traccia GPX
50386993
{"center_lon": 7.36727970019135, "zoom": 11.60806206641189, "center_lat": 44.1907765}
Punto di partenza
Punto d'arrivo
Punto acqua
Struttura ricettiva
Punto interesse

Tappa lunga ma abbastanza facile sulla Grande Traversata delle Alpi, tutta in discesa salvo la breve salita iniziale al Colle di Fenestrelle.

Molto bello lo scenario del Vallone di Finestra, a fine tappa, se ancora in tempo, merita una visita il Centro Faunistico Uomini e Lupi di Entracque.

Note particolari

La deviazione verso Entracque rappresenta una variante al Sentiero Italia (che prosegue sulla GTA e, all’altezza del Ponte della Rovina, prende la salita verso il Colle del Valletto per poi scendere a Trinità di Entracque), preferita per fare sosta nel bel paese e visitare il Centro Uomini e Lupi, una vera eccellenza del territorio.

Punti d’acqua assenti fino a località San Giacomo, portarne ottima scorta.

Bellezza
periodo
Maggio - Ottobre
PERCORRIBILITà
INTERESSE
culturale
RAGGIUNGIBILITà
culturale
PERCORSO

Percorrendo al contrario l’ultimo tratto della tappa precedente, giungiamo in piano all’estremità orientale del Bacino del Chiotas; salutiamo l’Argentera e prendiamo il sentiero della GTA che risale (450 m D+ circa) il Vallone di Finestrelle. Nonostante le sembianze severe dell’ambiente in cui ci troviamo, il sentiero sale comodamente, senza mai essere esposto.

Poco prima del valico, il sentiero si intraversa (bisogna prestare attenzione a non perdere d’occhio i segnavia), quindi con un ultimo strappo guadagniamo il Colle di Fenestrelle (2.462 m), preceduto da due piccoli laghi. Dal Colle si apre la vista sul bel Vallone di Finestra, già completamente diverso dalle cattedrali rocciose da cui siamo appena usciti.

Attacchiamo la facile discesa (800 m D- circa) verso la testa della Valle del Gesso della Barra, con pendenza sempre agevole, attraversando ampi pratoni. Arrivati al fondovalle, di fronte al Rifugio Soria-Ellena, prendiamo la comoda carrozzabile che va percorrendo verso nord tutto il Vallone del Gesso della Barra, in discesa leggera e costante (1.000 m D- circa). Il tratto è molto lungo e piacevole, l'ambiente circostante muta lentamente, fino a che rientriamo nel bosco. Al nostro fianco, scorre il Torrente Gesso.

Giunti a San Giacomo, dove arriva la strada (e i più stanchi possono approfittare delle strutture ricettive per spezzare la tappa), attraversiamo il torrente e percorriamo tutto il sentiero che costeggia la sponda orografica destra, in veloce saliscendi; il tracciato è talvolta coperto dalla vegetazione e bisogna intuire alcuni passaggi.

Infine (anziché continuare sulla GTA che sale verso destra al Colle del Valletto) attraversiamo il Ponte della Rovina, torniamo al lato orografico sinistro e prendiamo la strada asfaltata verso Entracque, costeggiando poco dopo l'enorme Bacino della Piastra. Superata la diga, prendiamo a destra la strada che passa sotto il muraglione e arriva fino all’abitato.


COSA SAPERE

Se siamo (molto) fortunati a capitare a Entracque nel momento giusto (...uno ogni 5 anni!), possiamo assistere alla rappresentazione delle parlate (“dialoghi”).

Si tratta di una monumentale rievocazione della Passione di Cristo durante la Settimana Santa, che coinvolge per un lungo periodo centinaia di figuranti e richiama migliaia di spettatori.

La tradizione ha origini antiche, secondo alcune fonti addirittura medievali, mentre secondo altre potrebbe risalire all'epoca delle migrazioni valdesi ( XV secolo).


COSA VEDERE

Il Centro Faunistico Uomini e Lupi si trova all’interno della sede di Entracque del Parco Naturale della Alpi Marittime. Si occupa di monitorare i lupi presenti in zona e ne ospita alcuni, che non in grado di vivere autonomamente in natura. Il centro ha come obiettivo quello di sensibilizzare la popolazione nei confronti di questo fantastico animale.

Per maggiori info, orari e biglietti, si veda il seguente LINK.


COSA MaNGIARE

Tradizionali della zona sono le cujette, i tradizionali gnocchi preparati con le rinomate patate locali, conditi col sugo di salsiccia. Durante l’annuale Sagra della Patata di Entracque e possibile assaggiarne di ottime.

DOVE DORMIRE

Rifugio Soria-Ellena, alla testa del Vallone del Gesso della Barra. Tel. 0171 978382

Rifugio San Giacomo, in località omonima. Tel. 0171 978704

Camping Sotto il Faggio, in località San Giacomo (sulla sponda orografica destra del torrente). Tel. 0171 193 5515

Campeggio Il Bosco, a Entracque. Tel. 0171 978247

A Entracque sono presenti diverse strutture ricettive.


COME ARRIVARE

Punto di partenza NON raggiungibile in macchina.

La località raggiungibile in macchina più vicina è il Lago della Rovina.


Punto di partenza NON raggiungibile in bus.

La località raggiungibile con il bus più vicina è Entracque, partendo dalla città di Cuneo.

Qui il LINK per controllare gli orari.


Punto di partenza NON raggiungibile in treno.


“Abbiamo fatto colazione mentre il calore dell’alba scioglieva la foschia sulle acque del Chiotas”

Sostieni il progetto

Contribuisci al successo della spedizione Va' Sentiero!

Anche il più complicato dei sogni, un sogno lungo 7.000 Km, si può realizzare, insieme. 
Contribuisci anche tu al nostro crowdfunding, ricevi le bellissime ricompense!

SCOPRI e sostieni